+FRANCE ODEON

FESTIVAL DEL CINEMA FRANCESE CONTEMPORANEO
28 OTTOBRE / 1 NOVEMBRE

Quest’anno France Odeon (che non cambierà il suo nome in France Compagnia) ha l’onore e l’onere di inaugurare la 50 giorni 2.0. La selezione ancor più di prima dovrà essere e sarà ricca di spunti e di temi, espressione della ricchezza creativa del cinema francese. Ma la nostra sfida è quella anche di reclutare i giovani spettatori, e insieme ai titoli di autori già consacrati ci saranno anche le opere prime più stimolanti e originali dell’annata 2016.
Tra le novità possiamo già annunciare la presenza di un programma di cortometraggi e in linea con le celebrazioni medicee sarà dedicato un evento speciale al film L’Indomptée di Caroline Deruas, interamente girato a Roma a Villa Medici.
A corollario del festival, un nuovo appuntamento nel quale si confronteranno ancora una volta la Francia e l’Italia, quest’anno sul diritto d’autore.

sito

+UNA FINESTRA SUL NORD

RASSEGNA DI CINEMA NORDICO
2 / 3 NOVEMBRE

La rassegna di cinema Una Finestra sul Nord, nasce nel 1999 ed è presente all’interno della 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze sin dal 2009. La rassegna ha portato nel capoluogo toscano il meglio della cinematografia finlandese, con le sue storie, le sue tradizioni e contraddizioni, caratterizzate da un’attenzione tipicamente nordica verso la natura, da uno stile di vita orientato verso la sostenibilità e dalla cultura per i ragazzi: un mondo vicino ma lontano, in cui si compenetrano mito e natura, esotismo e identità europea. La grande novità di quest’anno sarà l’apertura della Finestra verso un panorama culturale e cinematografico più vasto che includerà anche gli altri Paesi Nordici. Il pubblico de Una Finestra sul Nord potrà apprezzare un ampio panorama cinematografico e culturale, con i tratti comuni e le differenze che caratterizzano la cultura del Nord Europea e le sue arti. Particolare attenzione verrà dedicata alle sfumature più Noir, un genere letterario molto amato e seguito in tutto il mondo, da tempo sfociato anche nel cinema e nelle fortunate serie TV.

sito

 

+FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE


FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE
  5 / 9 NOVEMBRE​

Rappresentare è un bel verbo dai molti significati, ci sta dentro tutto, anche un intero Festival di Cinema e Donne. Il più testardo nel panorama europeo, 38 anni a cercare di capire e far conoscere chi rappresenta le donne, come e dove, nel cinema. Soprattutto i molti modi in cui le donne rappresentano se stesse e il mondo. Le grandi maestre, che non mancano, le giovanissime indomabili e imprevedibili, come è giusto che sia. Ma in perfetto equilibrio con la rappresentazione c’è anche la rappresentanza, altro tema dell’anno. Non solo perché corrono i settant’anni del voto alle donne in Italia e li racconteremo a modo nostro in una narrazione che parte dal nostro paese e gira attorno al mondo. Svezia, Canada, Paesi Bassi fanno politiche di parità (Focus dedicato) mentre altrove, come in Turchia, Cina, Tunisia e sicuramente Italia le registe, anche se ancora troppo poche, svolgono un ruolo trainante per la realizzazione della democrazia. Insomma esplorando il pianeta cinema, incontri, seminari, anteprime riscoperte. Per i più giovani il programma Affetti Speciali- Titolo, bellissimo, regalo di Agnès Varda.

sito

+FLORENCE QUEER FESTIVAL

QUEER CULTURE E CINEMA A TEMATICA LGBTIQ
10 / 15 NOVEMBRE

Trenta titoli in programma che indagano sul tema dell’uguaglianza e dignità delle persone LGBT, oltre ai premi dedicati al miglior film e al miglior documentario ed al concorso per corti Videoqueer.
In anteprima europea Daddy, una commedia diretta e interpretata da Gerard Mc Collouch (conosciuto per BearCity) . In cartellone sono in programma film e documentari in anteprima nazionale tra cui MAJOR! di Annalise Ophelian sulla vita di Major Griffin-Gracy e  A cuore nudo, un documentario-intervista ad Ivan Cattaneo per la regia di Tiziano Sossi, che saranno entrambi presenti il 15 novembre.
Tra gli ospiti anche la regista Nadia Pizzuti che presenta Lina Mangiacapre. Artista del femminismo, un omaggio a Lina Mangiacapre, artista eclettica e provocatoria, fondatrice dello storico gruppo delle Nemesiache e protagonista del movimento femminista negli anni Settanta. Poi dalla Francia Theo et Ugo-Dans le meme bateau una storia forte, crudele e romantica di fronte al problema aids. E poi Varichina, regia di Antonio Palumbo e Mariangela Barbanente, con la storia di Lorenzo De Santis, la sua vita e le sue scelte coraggiose a Bari tra gli anni ’70 e ’90.

sito

+LO SCHERMO DELL'ARTE FILM FESTIVAL


FESTIVAL INTERNAZIONALE SULLE ARTI CONTEMPORANEE

16 / 20 NOVEMBRE

Torna a Firenze  LO SCHERMO DELL’ARTE FILM FESTIVAL, programma internazionale dedicato al cinema d’artista e ai documentari sull’arte contemporanea.
Tra gli ospiti della IX edizione, Omer Fast che presenterà le anteprime italiane di due suoi recenti lavori cinematografici Remainder e Continuity, e Luca Trevisani con la prima europea del film Sudan co-prodotto dallo Schermo dell’arte.
Tra le anteprime in programma il ritratto del celebre fotografo americano Robert Frank e quello del collezionista svizzero Uli Sigg.
Confermate le collaborazioni con importanti istituzioni quali Palazzo Grassi – Punta della Dogana, la Biennale de l’image en mouvement di Ginevra, la Fondazione Palazzo Strozzi e il Centro per l’arte contemporanea L. Pecci.
Nell’ambito del Festival 2016, si terranno inoltre la II edizione del progetto di formazione Feature Expanded. European Art Film Strategies realizzato in partnership con HOME Manchester, rivolto ad artisti che desiderano realizzare il loro primo lungometraggio, e la V edizione di VISIO European Programme on Artists’ Moving Images, che coinvolgerà 12 artisti internazionali under 35 che lavorano con le immagini in movimento.

sito

+IL CINEMA RITROVATO ALLA 50 GIORNI


IN COLLABORAZINE CON CINETECA DI BOLOGNA
21 / 24 NOVEMBRE

Da trenta edizioni Il Cinema Ritrovato accompagna il pubblico in viaggi memorabili attraverso le meraviglie della settima arte: i classici del cinema tornano a nuova vita grazie ai più recenti restauri, i film rarissimi provenienti dagli archivi di tutto il mondo, il bianco e nero e il colore, i documentari, i film muti e quelli dell’epoca sonora, la pellicola e il digitale dei nuovi restauri. Per il secondo anno, grazie alla collaborazione con La Cineteca di Bologna, una selezione di 10 preziosi titoli verrà presentata in anteprima anche alla 50 Giorni.

sito

+FESTIVAL DEI POPOLI


FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DOCUMENTARIO

25 NOVEMBRE / 2 DICEMBRE

57a edizione per il Festival dei Popoli, il più importante appuntamento con il cinema documentario internazionale: dalla produzione più recente agli omaggi, dalle retrospettive agli incontri con cineasti di tutto il mondo. Il programma dell’ edizione 2016 prevede il Concorso Internazionale con lungometraggi, mediometraggi e cortometraggi inediti in Italia; il Concorso Italiano, dedicato alle nuove produzioni nazionali; gli Eventi Speciali, con film ad alto contenuto spettacolare. La sezione I Mestieri del Cinema si concentrerà su uno dei più rappresentativi cineasti del cinema documentario nel mondo –Sergio Oksman – con una selezione di film da lui diretti ed un workshop sulla scrittura. Filmmaker in Focus sarà invece dedicata a Danielle Arbid, regista franco-libanese i cui lavori, spesso incentrati su figure femminili anti-convenzionali che vivono affermando la propria indipendenza, sono stati presentati a Cannes e in altri importanti festival in tutto il mondo, vincendo prestigiosi riconoscimenti, tra cui il Pardo d’Oro e il Pardo d’Argento al Festival di Locarno.
sito

+RIVER TO RIVER FLORENCE INDIAN FILM FESTIVAL


3/ 8 DICEMBRE

Il River to River Florence Indian Film Festival, l’unico festival in Italia di cinema indiano, con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India arriva a compiere sedici anni.
Nelle scorse edizioni il pubblico del festival ha potuto vedere numerosi film, cortometraggi e documentari in prima italiana, accompagnati dai rispettivi registi e attori, tra cui divi del calibro della superstar di Bollywood Amitabh Bachchan e dell’attore dai ruoli hollywoodiani Irrfan Khan, oltre che dalla regista pluriconosciuta Deepa Mehta.
Il festival porta l’India a Firenze e in Italia, proponendo il cinema indiano contemporaneo a 360 gradi, sia nelle tematiche che nei generi, quello indipendente e crossover oltre a quello più commerciale di Bollywood. Inoltre, River to River offre al proprio pubblico anche retrospettive e omaggi dedicati a personalità di spicco del cinema indiano, oltre a side events.
A febbraio del 2017, per il quarto anno consecutivo, River to River si trasferirà allo Spazio Oberdan di Milano, in collaborazione con la Cineteca di Milano, per un “best of” dell’edizione fiorentina.

sito

+PREMIO N.I.C.E. CITTA' DI FIRENZE

NEW ITALIAN CINEMA EVENTS
9
DICEMBRE

Unica data in Italia di N.I.C.E. USA 2016
N.I.C.E. – New Italian Cinema Events, diretto da Viviana del Bianco, presenta il film vincitore del Premio Città di Firenze, decretato dal pubblico americano. La premiazione avverrà il 9 dicembre, durante la serata di gala conclusiva della rassegna 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze.
N.I.C.E. USA 2016 si svolge a San Francisco e New York dal 16 al 23 novembre e prosegue poi a Washington D.C. e Philadelphia (4-10 dicembre).
La nuova selezione comprende sette film in concorso, eventi e un focus sui film prodotti e girati in Toscana. Inoltre quest’anno il festival si arricchisce, fuori concorso, di una parte dedicata ai documentari, alcuni dei quali selezionati in collaborazione con il Festival dei Popoli.

sito